Benvenuto su Sindaco Caruso
Cerca


Moduli
· Home
· Archivio Articoli
· Cerca
· Conosci il Sindaco
· Sondaggi
· Top 10

Visitatori e utenti
In questo momento ci sono, 2 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Cerca nel sito



Articoli per argomenti
· Tutte le Categorie
· Ambiente&Territorio
· Attività produttive
· Attualità
· Comunicazioni
· Cultura
· Economia & lavoro
· Lavori pubblici
· Notizie
· Politica
· Politiche giovanili
· Pubblica istruzione
· Sant'Angelo
· Servizi
· Servizi manutentivi
· Sport
· Turismo & spettacoli

Conosci Sant'Angelo

Cenni storici

Il Museo di arte sacra

Mappa


Scegli la lingua


English Italian

Link Sant'Angelo

Il Comune

La Casa di riposo

La Folgore

Quìenel

La Chiesa di Santa Marta

Associazione Pietro Pintaudi


VIDEO

paopopoPo

La XIV Fiera del salame

Il ritrovamento del sepolcro

Gli auguri di fine anno del Sindaco

La nomina dell'Assessore Gaglio

Notizia apertura Centro accoglienza

Incontro pubblico Centro accoglienza

L'inaugurazione del Centro anziani

Inaugurazione Scuola media


Le relazioni del Sindaco

Giugno 2006/giugno 2007

Luglio 2007/giugno 2008


Rassegna stampa

2006

2007

2008

2009


 
colomba Economia & lavoro: Bollette dell’acqua: paga meno chi consuma poco.
Postato daredazione il
_CONTRIBUTEDBY redazione

Il Comune incassa poco più del 50 per cento di quanto spende. Colpa dell’inerzia amministrativa del passato. Solo l’energia del pozzo principale costa 10 mila euro al mese.



In questi giorni sono in distribuzione le bollette dell’acqua. Paga meno chi consuma poco, mentre paga di più chi ne fa uso in eccesso.

Le fatture di quest’anno, peraltro, oltre al canone e consumi 2007, contengono anche la quota fissa del 2008. Il regolamento, infatti, prevede che il canone sia corrisposto nell’anno di riferimento e non, com’è avvenuto fino ad ora, nell’anno successivo.

Questo comporta che nel 2008 si paga un po’ di più, ma nel 2009, con la messa a regime, le bollette saranno nuovamente ridimensionate.

I costi dell’acquedotto sono molto elevati perché la rete, in buona parte vecchia e realizzata con materiali scadenti e lavori eseguiti in modo discutibile, ha bisogno di interventi continui. 

Ai costi di manutenzione si aggiungono le spese per l’energia elettrica (solo il pozzo di Piano Croce costa più di 10 mila euro al mese).

Se in passato si fosse pensato di ridurre il fabbisogno per sollevamento, ricorrendo alla captazione a monte e quindi all’erogazione per caduta, oggi potevamo pagare molto di meno.

E se non si intervenisse con il bilancio comunale, l'acqua dovrebbe costare il doppio rispetto a ciò che si paga oggi. La copertura dei costi, infatti, supera di poco il 50 per cento, mentre la restante parte (nel 2006 oltre 150 mila euro) grava sulle casse comunali.



 
Links Correlati
· Inoltre colomba
· News by redazione


Articolo più letto relativo a colomba:
Adesione al Protocollo di legalità ''Carlo Alberto Dalla Chiesa''.


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico


Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.



PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.078 Secondi