Benvenuto su Sindaco Caruso
Cerca


Moduli
· Home
· Archivio Articoli
· Cerca
· Conosci il Sindaco
· Sondaggi
· Top 10

Visitatori e utenti
In questo momento ci sono, 3 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Cerca nel sito



Articoli per argomenti
· Tutte le Categorie
· Ambiente&Territorio
· Attività produttive
· Attualità
· Comunicazioni
· Cultura
· Economia & lavoro
· Lavori pubblici
· Notizie
· Politica
· Politiche giovanili
· Pubblica istruzione
· Sant'Angelo
· Servizi
· Servizi manutentivi
· Sport
· Turismo & spettacoli

Conosci Sant'Angelo

Cenni storici

Il Museo di arte sacra

Mappa


Scegli la lingua


English Italian

Link Sant'Angelo

Il Comune

La Casa di riposo

La Folgore

Quìenel

La Chiesa di Santa Marta

Associazione Pietro Pintaudi


VIDEO

paopopoPo

La XIV Fiera del salame

Il ritrovamento del sepolcro

Gli auguri di fine anno del Sindaco

La nomina dell'Assessore Gaglio

Notizia apertura Centro accoglienza

Incontro pubblico Centro accoglienza

L'inaugurazione del Centro anziani

Inaugurazione Scuola media


Le relazioni del Sindaco

Giugno 2006/giugno 2007

Luglio 2007/giugno 2008


Rassegna stampa

2006

2007

2008

2009


 
colomba Attualità: Ieri le celebrazioni per il 4 novembre.
Postato daredazione il
_CONTRIBUTEDBY redazione

Ricordato il nostro concittadino Giuseppe Starvaggi, decorato con la medaglia d’argento al valor militare.

 



E’ stata un cerimonia piena di significato e molto partecipata quella che si è svolta ieri mattina per le celebrazioni del 4 novembre.

E’ si, anche la festa delle Forze armate, ma il significato forte è quello legato alla fine della prima guerra mondiale.

Il Sindaco nel suo discorso in Piazza Vittorio Emanuele ha tracciato il percorso storico che ha portato alla guerra, scoppiata con il pretesto dell’attentato di Sarajevo all’erede al trono asburgico. Una guerra voluta dal re e dal governo di allora, contro la volontà del Parlamento (450 deputati su 508 erano contrari), per conquistare all'Italia non solo terre già italiane (che si potevano ottenere, come voleva Giolitti, per via diplomatica), ma anche territori di popolazione tedesca.

Il 24 ottobre 1917, gli eserciti austro-tedeschi, sfondarono le linee italiane a Caporetto, facendo incetta di prigionieri e di armamenti e costringendo i nostri ad una ritirata che appariva come il preludio di un’imminente capitolazione. Ma quella che sembrava la dissoluzione di un esercito ormai allo sbando, invece si tramutò in un’incredibile rinascita, visto che, dopo la sostituzione del crudele Cadorna col il più umano Armando Diaz, le rinvigorite truppe italiane fermarono definitivamente gli austro-tedeschi nella storica battaglia del Piave, ricacciandoli al di la del fiume.

“Anche Sant’Angelo – ha detto il Sindaco – ha pagato un grande tributo di sangue, con uomini coraggiosi che si sono battuti per la patria, alcuni dei quali lasciando la loro vita sul campo e altri dispersi.

Ho appreso di recente che un nostro concittadino, Giuseppe Starvaggi, nato a Sant'Angelo nel 1893, è stato decorato in vita con la medaglia d’argento al valor militare, con la  seguente motivazione "Con calma e risolutezza, incurante delle offese nemiche, seguiva sempre con attaccamento il proprio Ufficiale, coadiuvandolo in tutte le azioni. In un assalto fu il primo a slanciarsi nelle trincee nemiche, cooperando in seguito col suo energico contegno, a mettere fuori combattimento una mitragliatrice avversaria."  Egli ha partecipato alle operazioni di guerra svoltesi sul fronte Italo-austriaco col 21° Reggimento Fanteria, ed è morto 13 ottobre 1916 nell'Ospedale da campo n. 129 di Gorizia, in seguito alle ferite riportate per fatto di guerra. Le sue spoglie riposano in una tomba del Sacrario di Oslavia.

Per questo soldato e per gli altri del nostro paese – ha concluso il Sindaco – l’Amministrazione intende promuovere adeguate iniziative commemorative”.

Alla manifestazione erano presenti le Autorità. L’Arciprete, che ha celebrato anche la Liturgia e benedetto la corona di alloro, la Guardia di Finanza, Carabinieri, Forestale, l’Istituto comprensivo con la Dirigente Vicaria, docenti e alunni della Scuola media, il Vicesindaco e l’Assessore Gaglio, il Presidente del Consiglio e Consiglieri comunali, numerosi cittadini. Alla fine al Teatro Achille Saitta è stato proiettato un filmato sulla Prima guerra mondiale.



 
Links Correlati
· Inoltre colomba
· News by redazione


Articolo più letto relativo a colomba:
Adesione al Protocollo di legalità ''Carlo Alberto Dalla Chiesa''.


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico


Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.



PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.094 Secondi