Benvenuto su Sindaco Caruso
Cerca


Moduli
· Home
· Archivio Articoli
· Cerca
· Conosci il Sindaco
· Sondaggi
· Top 10

Visitatori e utenti
In questo momento ci sono, 4 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Cerca nel sito



Articoli per argomenti
· Tutte le Categorie
· Ambiente&Territorio
· Attività produttive
· Attualità
· Comunicazioni
· Cultura
· Economia & lavoro
· Lavori pubblici
· Notizie
· Politica
· Politiche giovanili
· Pubblica istruzione
· Sant'Angelo
· Servizi
· Servizi manutentivi
· Sport
· Turismo & spettacoli

Conosci Sant'Angelo

Cenni storici

Il Museo di arte sacra

Mappa


Scegli la lingua


English Italian

Link Sant'Angelo

Il Comune

La Casa di riposo

La Folgore

Quìenel

La Chiesa di Santa Marta

Associazione Pietro Pintaudi


VIDEO

paopopoPo

La XIV Fiera del salame

Il ritrovamento del sepolcro

Gli auguri di fine anno del Sindaco

La nomina dell'Assessore Gaglio

Notizia apertura Centro accoglienza

Incontro pubblico Centro accoglienza

L'inaugurazione del Centro anziani

Inaugurazione Scuola media


Le relazioni del Sindaco

Giugno 2006/giugno 2007

Luglio 2007/giugno 2008


Rassegna stampa

2006

2007

2008

2009


 
colomba Pubblica istruzione: Razionalizzazione rete scolastica. No del Comune!
Postato daredazione il
_CONTRIBUTEDBY redazione

La Giunta ha approvato una delibera con la quale ha chiesto che resti l’Istituto comprensivo di Sant’Angelo, applicando la deroga prevista per i centri montani.



Sul ridimensionamento della rete scolastica voluta dal Governo nazionale ed in corso di attuazione da parte della Regione, il Comune non ci sta e reclama il mantenimento dell’Istituto comprensivo di Sant’Angelo, che comprende anche le scuole di Piraino.

La Giunta ha approvato una delibera con la quale ha chiesto che resti l’Istituto comprensivo di Sant’Angelo, in particolare attuando la deroga prevista per i centri montani.

“L’Istituto di Sant’Angelo – si legge nella delibera approvata dall’Esecutivo su proposta del Sindaco – vanta un passato storico, contrassegnato dalla presenza pluriennale di sedi centrali di Direzione didattica e di Presidenza, da cui dipendevano, e dipendono a tutt’oggi, altre scuole del comprensorio. Inoltre – si legge ancora – l’interruzione della continuità storica, può compromettere la stabilità degli equilibri di convivenza sociale e culturale presenti, che possono diventare causa di emarginazione delle zone interne”.

“La presenze delle istituzioni scolastiche nel territorio – ha detto il Sindaco – non può essere fatta con il bilancino dei numeri, ma bisogna tenere conto delle esigenze e delle peculiarità dei territori. L’istituto comprensivo di Sant’Angelo – ha concluso il primo cittadino – merita di sopravvivere per la sua storia e per la qualità dell’offerta formativa che ha dato e da agli studenti”.

L’Amministrazione ha chiesto che il Sindaco sia sentito dal Tavolo tecnico regionale, istituito ai sensi del decreto assessoriale 1110, del 4 novembre 2008.



 
Links Correlati
· Inoltre colomba
· News by redazione


Articolo più letto relativo a colomba:
Adesione al Protocollo di legalità ''Carlo Alberto Dalla Chiesa''.


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico


Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.



PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.082 Secondi