Bando straordinario Servizio civile. Le domande entro il 6 ottobre.
Data:
Argomento: colomba


Trenta posti in tutta la provincia in un progetto del Cesv di Messina.



E’ stato pubblicato nulla Gazzetta Ufficiale n. 69, del 5 settembre 2008, il bando per la selezione di 260 volontari da impiegare in progetti da realizzarsi nella Regione Siciliana.
In questo ambito, il Cesv, Centro Servizi per il Volontariato di Messina, offre ai giovani volontari - uomini e donne di età compresa fra i 18 e i 28 anni non compiuti alla data di scadenza del bando, che è fissata per lunedì 6 ottobre 2008 alle ore 14 - la possibilità di svolgere il Servizio Civile nelle proprie sedi, grazie al progetto “Comunità Solidali”.
Dovranno essere dieci i giovani selezionati per la sede di Messina; cinque rispettivamente a Milazzo, Barcellona Pozzo di Gotto, Capo d’Orlando e Mistretta.
A questo riguardo, il Cesv di Messina ha predisposto uno Sportello informativo per i giovani interessati a intraprendere questa esperienza, negli stessi orari e giorni d’apertura al pubblico del Centro Servizi: martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 13.00; lunedì e mercoledì dalle ore 17.00 alle 19.00, nella sede di via G. La Farina n. 7, a Messina, tel. 090/6409598, fax 090/6011825, e-mail info@cesvmessina.it.
Sul sito Internet www.cesvmessina.it  è possibile anche scaricare il bando. Le domande dovranno pervenire al Cesv di Messina (è possibile presentare una sola domanda per un solo progetto) entro le ore 14 di lunedì 6 ottobre.
Gli obiettivi del progetto “Comunità Solidali” sono quelli di promuovere tra i giovani e tra le organizzazioni di volontariato la cultura dell’advocacy, intesa come capacità del volontariato di affiancare, alla sempre importante azione di cura e presa in carico delle situazione e dei contesti di sofferenza e di disagio, una costante azione informativa, di sensibilizzazione e di tutela dei diritti dei cittadini e delle stesse organizzazioni, di promozione della cittadinanza attiva, della giustizia sociale, della legalità.
In particolare il progetto intende promuovere coordinamenti locali di comunità sul territorio provinciale, intesi come strumenti di lettura dei bisogni allo scopo di individuare priorità di intervento rispetto ad ambiti tematici e/o territoriali; predisporre delle mappature dei territori da cui emergano i punti di forza (risorse, servizi, volontariato, associazionismo, etc.) e di debolezza (diritti negati, discriminazioni, povertà, illegalità, etc) rispetto agli ambiti individuati; realizzare strumenti di promozione dei diritti (ad esempio Carta dei servizi, guide alla cittadinanza responsabile, etc.); promuovere sui territori Patti territoriali tematici (sui temi della legalità e della promozione dei diritti dei migranti, delle persone con differenti abilità, degli anziani, dei giovani, dei diritti dell’infanzia, etc).
Il progetto si rivolge ai volontari del Servizio Civile Nazionale (SNC) e nei loro riguardi ha come obiettivi: la formazione di base di operatori socio-culturali nell’ambito del Terzo Settore; l’apprendimento del ruolo del volontariato nel territorio, soprattutto inteso come attore avente una propria e autonoma soggettività politica; la formazione di base per l’acquisizioni di metodologie e strumenti di ricerca e di azione; la formazione di base su metodologie di animazione territoriale e sviluppo di comunità; la formazione di base su metodologie e procedure per la gestione di archivi, cataloghi, banche dati. Questi obiettivi formativi forniranno un’opportunità per un possibile futuro inserimento nel mondo del lavoro, nell’ambito di intervento del progetto, e offriranno ai giovani partecipanti la possibilità di apprendere e di svolgere un insieme di attività e di lavori d’interesse collettivo, realizzando un’importante esperienza formativa personale attraverso il lavoro di gruppo e il contatto con il pubblico. Tutto ciò contribuirà alla loro formazione civica, sociale, culturale e professionale, in armonia con l’art. 1 della Legge 64/02.







Questo Articolo proviene da Sindaco Caruso
http://www.sindacocaruso.it

L'URL per questa storia è:
http://www.sindacocaruso.it/modules.php?name=News&file=article&sid=196