L'Assemblea regionale ha approvato la proroga per i precari.
Data:
Argomento: colomba


Nei prossimi tre anni si dovrà arrivare alla stabilizzazione definitiva. Soddisfazione del Sindaco, che aveva scritto al Presidente Crocetta, lanciando l’allarme paralisi per i comuni.

 

 



Dopo giorni di trepidazione, ieri sera l’Assemblea regionale siciliana, ha approvato l’articolo della legge di stabilità con il quale sono stati prorogati, per tre anni, tra gli altri, i precari che operano negli enti locali.

“I Comuni che non sforano il patto di stabilità – si legge nel sito di Repubblica – potranno fare proroghe triennali, gli altri solo per un anno. Alla scadenza dei contratti, dovranno essere avviate le stabilizzazioni: per le fasce A e B non sarà necessario fare concorsi, per le fasce alte C e D invece sì”.  

“Quando ho ricevuto un sms dall’Assessore Bartolotta, che mi ha preannunciato la notizia – ha detto il Sindaco, che aveva già scritto al Presidente della Regione lanciando l’allarme sulla paralisi delle attività istituzionali –  ho tirato un sospiro di sollievo e il testo l’ho inoltrato ai lavoratori che possedevo il numero del telefonino. Oltre a ridare solidarietà al personale e alle loro famiglie – ha concluso il Sindaco – nel giro di qualche giorno cesseranno i disagi e riporteremo la qualità e la quantità di servizi resi dal Comune, come il trasporto, le manutenzioni e  la refezione scolastica, agli standards del 2013”.







Questo Articolo proviene da Sindaco Caruso
http://www.sindacocaruso.it

L'URL per questa storia è:
http://www.sindacocaruso.it/modules.php?name=News&file=article&sid=792